Protocollo CSI “Back to sport” - 15/10/21

 

Nuovo protocollo applicativo CSI per l’attività sportiva
Aggiornato al 15 Ottobre 2021

Il green Pass per lo Sport

 

La certificazione in formato digitale e stampabile che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità.

Lo sport e il terzo settore: tra occasioni e opportunità

 

“C’entriamo” è un gruppo associativo di confronto che, al di là dei confini territoriali, favorisce occasioni di studio, approfondimento e formazione.
In concomitanza con il percorso di ingresso nel Registro Unico del Terzo Settore, promosso dal Centro Sportivo Italiano, si invitano tutti i dirigenti di associazioni e società sportive, circoli parrocchiali, palestre e circoli sportivi, oratori, ecc., ad un incontro sul tema:

“Lo sport e il terzo settore: tra occasioni e opportunità”

All’incontro parteciperà l’avvocato Gabriele Sepio, dello studio Acta di Roma, esperto di terzo settore, editorialista de Il Sole24 Ore. L’incontro si terrà sabato 26 giugno 2021, in videoconferenza, dalle ore 10.00 alle ore 13.00.
Per partecipare, basta compilare il modulo disponibile all’indirizzo urly.it/3d4y1.

Bonus centri estivi 2021

 

È attivo fino al 30 giugno sul sito dell’Inps il servizio per chiedere il nuovo bonus centri estivi, baby sitter e servizi integrativi per l’infanzia

Scarica l'app MyCSI


I tesserati CSI possono consultare sullo smartphone la propria tessera digitale, valida anche come tesserino qualifiche tecniche. MyCSI è disponibile gratuitamente sugli store digitali App Store, Google Play e Huawei AppGallery

Con il CSI tutela legale gratuita per le società sportive


Il CSI, in collaborazione con Marsh e Arag, offre gratuitamente una copertura assicurativa di tutela legale per i presidenti e i dirigenti delle società sportive affiliate



Codice società:

Password:

L’Angolo del Presidente

I Centri Estivi 2021

Verso un ripristino del “diritto alla socialità ed al gioco” dei minori. Siamo ancora una volta ai blocchi di partenza e, di nuovo, il Centro Sportivo Italiano è pronto per restituire ai giovani ed ai ragazzi, ma soprattutto alle famiglie, un segno di Speranza, che...

leggi tutto

attività motoria per bambini e Adulti

Clicca qui per maggiori informazioni
Sport di contatto: si riparte ma senza improvvisare

Sport di contatto: si riparte ma senza improvvisare

Ecco le linee guida adottate dal Csi Marche.

Il comitato Regionale dell’Ente ha collaborato con il Nazionale per adottare dei protocolli che consentano la ripresa delle cosiddette attività di contatto.
Ancona (AN), 06 luglio 2020 – Nel marasma generale di decreti, ordinanze, via libera e divieti derivanti dalla situazione legata all’emergenza sanitaria, l’attenzione di questi giorni è concentrata sui cosiddetti sport di contatto, alla luce dell’ultimo provvedimento della Regione Marche emanato sabato 27 giugno.

Centro Sportivo Italiano

Il Centro Sportivo Italiano é un’associazione senza scopo di lucro, fondata sul volontariato, che promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla visione cristiana delluomo e della storia nel servizio alle persone e al territorio.

OGGETTO: Sospensione attività

Data la situazione sanitaria e le notizie che leggiamo ogni giorno sull’emergenza pandemica della nostra Provincia , il CSI di Ascoli Piceno ha deciso la SOSPENSIONE di tutte le attività di squadra organizzate dal nostro comitato fino al 22/01.
Si tratta di una decisione sofferta che mira a tutelare la serenità e la salute dei nostri tesserati.

Ovviamente le società restano libere di gestire come meglio credono gli allenamenti, lo stop riguarda solo gli eventi ufficiali di comitato. Per le gare e i campionati in calendario da dopo il 22/01, ad oggi, non ci sono cambiamenti in programma. Sarà nostra cura valutare l’evoluzione della situazione e dare ulteriori direttive il più presto possibile.

Per il campionato di calcio a 5 le gare rinviate verranno messe in coda e verranno recuperate alla fine del girone di andata.

Nel frattempo chiediamo ai dirigenti uno sforzo ulteriore nel tenersi aggiornati sui protocolli e cercare di applicare ancora con più attenzione tutte le norme di sicurezza covid.
Sempre per farsi trovare pronti e preparati, occorre anche tener conto del “Return to play“, la visita medica agonistica integrativa da fare (a un mese dalla negativizzazione) per tutti coloro i quali avessero contratto la malattia (con diagnosi ufficiale).

Per ogni dubbio rimaniamo a disposizione tramite i soliti canali.